Dal Castello di Dello alla Pieve della Formigola

Per gli amanti di Pievi e Chiese un itinerario facile che dal Castello di Dello porta alla Pieve della Formigola. Preferibilmente da fare in bicicletta, ma godibile anche a piedi, l’escursione di mezza giornata si concentra principalmente nel comune di Dello.

Distanza: 6,2 km
A piedi o in bici

tappe dell'itinerario

Castello di Dello

Partenza – Dello

Situato nel centro cittadino, della fortificazione medievale rimane ben poco. I restauri ottocenteschi effettuati per volere di Francesco Conti hanno completamente mutato la struttura secondo il gusto dell’epoca. Certa è l’antica funzione difensiva, confermata anche da alcune fonti scritte che, ancora nel Seicento, sottolineano la presenza di una cinta composta da diversi ordini di muraglie a protezione della rocca. Una mappa datata al 1472, conservata nell’archivio di Stato di Venezia, evidenzia la presenza di un fossato, di un muro di cinta, un ponte levatoio e una porta difensiva. Nel Rinascimento, l’edificio divenne un punto di ritrovo per i nobili del territorio. Oggi, di proprietà privata, è sede di una struttura ricettiva. Il castello è di proprietà privata ed è visitabile solo esternamente.

Quinzanello, frazione di Dello

Struttura trecentesca. L’edificio conserva affreschi originali e una pala d’altare raffigurante l’apparizione ad un muto della Vergine recante delle spighe tra le mani: un’iconografia che si rifà alla devozione della Madonna in tempi di carestia. Al termine della visita dirigersi verso Boldeniga, frazione di Dello e arrivare a Corticelle di Pieve.

Corticelle Pieve, frazione di Dello

È immersa nella campagna di Corticelle e sorge su un ampio insediamento romano. Qui confluivano le prime comunità cristiane di Corticelle, Boldeniga e Quinzanello per ricevere il battesimo mediante vasca ad immersione. Nell’edificio sono ben visibili le fasi evolutive dello stesso: quella romanica e quella gotica. L’interno è diviso in tre navate, scandite da ordini di colonne in mattoni. Prezioso è il ciclo di affreschi rinascimentali raffigurante il tema dell’ex voto. Nel Novecento la pieve fu oggetto di un importante restauro ad opera dell’architetto Carlo Melchiotti. Campagne di scavo e restauro conservativo hanno permesso a questo luogo di rivivere.

La pieve è oggi animata dall’Associazione Amici della Pieve e dal ricco calendario di eventi da essa programmato.

Contatti: www.amicidellapieve.org

info utili

Tipologia itinerario: in bicicletta

Distanza: 6,2 km

dove mangiare

comuni interessati