Brandico

Il paese, citato in un documento del XIII secolo, ha origini ancora più antiche, riscontrabili nei reperti archeologici, inclusi alcuni corredi funebri romani. Il toponimo, Brandicum fino al Quattrocento, potrebbe derivare dal nome “Brandico” o dalla parola “brand”.

Nel Medioevo fu possedimento dei vescovi di Brescia e nel XI secolo i benedettini fondarono il priorato di San Martino, avviando la bonifica agraria locale. Sede di un’antica pieve, perse importanza dal Cinquecento e fu dominata da varie famiglie nobili, tra cui i Ducco e i Fisogni-Gonnella. Nel XVII secolo, Camilla Porcellaga possedeva estese proprietà.

Rimase sotto la Repubblica di Venezia fino al 1797 e partecipò agli eventi dell’Ottocento e del Novecento.

Le testimonianze del passato includono la chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena, con opere barocche, l’oratorio di San Martino, il castello di Castelgonelle, e le ville Fisogni-Toninelli e Bettoni-Lechi.

dove si trova?

dove mangiare

dove dormire

itinerari

news & eventi